• aaa_gramm_frarese.jpg
  • Ali_libert.jpeg
  • bbb_Frares_tuti.jpg
  • ccc_libri1.jpg

Maiàl...! : bio-dizionario essenziale del dialetto ferrarese

Maiàl...! : bio-dizionario essenziale del dialetto ferrarese / di Giovanni Calza ; disegni e grafica: Arianna Pollini e Andrea Rolfini ; fotografie ... Enrico Baglioni. - Ferrara : Libarfatincà, 2010. - 114 p. : ill. ; 21 cm.

Il titolo di questo “Libarfatincà” di Giovanni Calza potrebbe indurre il lettore a ‘pensàr mal’, a credere cioè che si tratti solo di un elenco di quei termini e modi di dire che, secondo i ‘cittadini’ di un tempo, apparterrebbero a quelli che allora erano classificati come i ‘vilàη iηgnurànt’ .
Invece il titolo provocatorio, che contiene una delle più schiette e spontanee esclamazioni dialettali, certo poco raffinata ma genuina, nasconde un contenuto ben diversificato e articolato. 
Insomma, il dizionario è solo un pretesto per raccogliere, suddividendole per categorie (elementi della casa, il tempo, in cucina, i cibi, fiori e frutta, lavori e così via) tante parole tipiche della nostra parlata, molte oramai cadute in disuso ma giustamente ricordate, corredandole poi di simpatici racconti della vita di un tempo e di qualche preziosa foto d’epoca.
Lo stile è molto gradevole anche perché l’autore, raccontandoci episodi della sua infanzia, usa il modo di esprimersi giovanile, semplice e immediato, con le gioie e le apprensioni tipiche di quell’età narrate con un intercalare simpatico e genuino (elóra, osinò, na òlta…)
Nella descrizione delle birichinate, da cìrul, l’espressione narrativa risulta poi davvero efficace, come nel racconto In cologna (in colonia, al mare), quando in fila quéi dadré it faśéva i garìt per coprire la distanza dal mare che era lunga cmè l’àn d’la fam!
Ancora godibilissimo il racconto Al Cino al cinema, con i nomi degli attori o dei personaggi scritti e pronunciati alla ferrarese: Ghèri Cùper, i covbòi, Oglio e Staglio, i film di Angelica con la Mersié… E poi Da Tani con al giubòcs!
A titolo esemplificativo citiamo alcune parole e frasi delle più caratteristiche fra quelle riportate: al zichepàch la bastonatura, tién cuć! Resisti!, magnàr a dént alvà fare lo schifiltoso mangiando con diffidenza, to nona scaranàra! Neanche per sogno, tutt’altro!
C’è anche qualche racconto accorato come J’amìgh e così la poesia che chiude la raccolta Na bèla giurnàda, ma la frase che più fa sorridere e che forse da sola meriterebbe la lettura del libro è quella che i ferraresi che tendono ‘a darsi un tono’ pronuncerebbero T’am cósti come un fiòl int i studi, ma quella riportata da Calza credo sia insuperabile: T’am costi cmè na sumàra a brazadèla!

Floriana Guidetti – Tréb dal Tridèl

Login Form

NewsLetter

Al Tréb dal Tridèl

sede: presso il Centro Sociale Rivana Garden
via Gaetano Pesci, 181 - Ferrara 
mail: info@dialettoferrarese.it


Presidente Onorario Iosè Peverati
Presidente Floriana Guidetti
vice Presidente Edoardo Gnudi
Segretario Layla Furiani

Mighty Free Joomla Templates by MightyJoomla